Piedi: quando il benessere parte dalla radice

26 Aprile 2019

Quante volte ci siamo lamentati di nostri piedi? Forma o dimensione sempre sottoposte a critiche. Eppure basterebbe leggere questa frase di Michelangelo Buonarroti per capire quanto sia importante  la base del nostro corpo:

“Il piede umano è un’opera d’arte e un capolavoro di ingegneria”

Una parte che spesso trascuriamo per via dei ritmi frenetici che scandiscono le nostre vite ma a cui dovremmo prestare maggiore attenzione visto la loro connessione con il nostro benessere generale. Sotto la pianta del piede, infatti, ci sono punti che corrispondono a tutti gli organi interni.
Sono il nostro secondo cuore perché è la pompa periferica che aiuta il sangue nel ritorno e sono il nostro sostegno posturale.

Da dove partire per prendersene cura?

Cura e idratazione

Dedicare un controllo quotidiano ai nostri piedi è il primo passo. Dobbiamo lavarli tutti i giorni e idratarli con creme lenitive, soprattutto dopo la doccia o un bagno. Questo ci aiuta a mantenere in equilibrio la struttura della cute.
Ogni sera è buona norma fare un pediluvio, per donare sollievo ai nostri piedi stanchi e dare nuova vita al calcagno, la zona più soggetta alla disidratazione e alle screpolature. Un consiglio utile è disporre sul fondo della bacinella alcuni sassi per poi esercitare su di essi una leggera pressione con le piante dei piedi al fine di favorire la circolazione.
Particolarmente importante è anche il momento  dell’asciugatura: l’umidità che rimane intrappolata negli spazi tra le dita favorisce la comparsa di micosi e il conseguente dolore e sfaldamento delle unghie. Quindi è bene asciugarli con cura. Una passata di phon potrebbe aiutarci in questo compito.

Sudorazione  e rimedi

Nei piedi sono presenti una quantità di ghiandole sudoripare  superiore a qualsiasi altra parte del nostro corpo. La sudorazione può essere la prima responsabile del cattivo odore ma svolge anche due funzioni importante: mantiene costante la temperatura e rende la pelle elastica.
Inoltre indossare scarpe troppo a lungo aumenta l’attività delle ghiandole e il sudore che si forma si accumula all’interno delle calze portando con se odori e frustrazioni, spesso associati anche all’ingestione di alcuni cibi, come aglio e cipolla. Anche lo stress può aumentare la quantità di sudorazione prodotta. Scarpe traspiranti e più lavaggi quotidiani rappresentano la soluzione più semplice e lampante.

Il consiglio di Officina Italica in pochi step

I piedi meritano un ringraziamento speciale e dobbiamo curarli  quotidianamente così da scaricare tutta la tensione muscolare accumulata dalle articolazioni e dai tendini.
Potrebbe sembrare una banalità ma applicare una crema corpo idratante anche sui piedi dopo la doccia è un gesto che aiuta a prevenire un ispessimento della pelle di questo nostro prezioso supporto.
Cominciamo dunque  a osservare i nostri piedi perché il nostro benessere parte anche dalla radice.