Acne e sole: un falso mito da sfatare

26 Giugno 2019

Estate: sì al sole ma con le dovute cautele, soprattutto per la cute interessata dall’acne.

Molte volte è necessario sfatare le false credenze perché, soprattutto quando si tratta della salute della pelle, risulta importante diffondere informazioni esatte e precise.
In estate, ad esempio, è diffusissimo il falso mito secondo cui l’acne possa migliorare, se non addirittura sparire, esponendo la pelle al sole. Ciò porta anche molti pazienti acneici alla sospensione delle cure dermatologiche, scoprendo poi al rientro dalle vacanze un notevole peggioramento dello stato epidermico.

Quando siamo al mare, e quindi nel periodo in cui ci esponiamo maggiormente al sole, se percepiamo la nostra pelle meno unta al tatto e più uniforme alla vista è solo dovuto all’abbronzatura che tende a camuffare le imperfezioni.
I raggi solari, diversamente da quello che si crede, accentuano il processo infiammatorio alla base dell’acne.

Sole e farmaci: cosa sapere

La combo farmaci per l’acne e sole spesso può rendere più sensibile la pelle, portando alla formazione delle antiestetiche macchie, soprattutto se la cura farmacologica prevede antibiotici per uso topico o orale, ma anche a infezioni più acute.
Per ovviare a questo problema non bisogna rinunciare alla cura ma semplicemente ricorrere a prodotti che non presentino ingredienti fototossici e ad alcuni antisettici da applicare alla sera e da rimuovere scrupolosamente prima di esporsi al sole. Durante la gestione di una terapia come quella anti-acneica un ruolo fondamentale spetta sempre ai detergenti e alle creme idratanti; questo perché insieme alla terapia farmacologica è sempre bene utilizzare dei prodotti coadiuvanti in grado di mantenere il giusto equilibrio idrico della pelle trattata.
Inoltre:

  • Non bisogna esporsi al sole nelle ore più calde
  • Se si assumono antibiotici evitare il contatto diretto con il sole troppo intenso o utilizzare filtri ad altissima protezione
  • Non schiacciare i brufoli per evitare infezioni e cicatrici
  • Seguire una dieta equilibrata limitando l’assunzione di latticini

Acne e sole: i consigli di Officina Italica

Grazie a una buona idratazione i nostri attivi sebonormalizzanti e gli emollienti naturali possono lavorare in modo corretto e impedire che i pori si ostruiscano. Quindi è  buona abitudine affidarsi a creme dalla textures leggera e delicata, evitando ingredienti sintetici che occludano i pori, come siliconi e petrolati.

Potrebbe interessarti anche:
Raggi UV, effetti negatici sulla pelle