IL TONICO MICELLARE, COS’è?

16 aprile 2018

Cos’è veramente un tonico micellare e a cosa serve?
Nel vorticoso e sempre più veloce mercato della bellezza capita spesso di imbattersi in definizioni di cosmetici originali e di conseguenza può capitare di acquistare un prodotto senza aver capito bene a cosa serva e come utilizzarlo.
Cerchiamo dunque di fare chiarezza, quando è possibile, e proviamo ad eliminare alcuni preconcetti che potrebbero limitare l’orizzonte di utilizzo di un prodotto cosmetico.
Per entrare nello specifico prenderemo come esempio un prodotto molto particolare appartenente alla linea Officina Italica, il tonico micellare Acquardente, di cui spesso ci viene chiesto informazione proprio perché ha una destinazione d’uso che non tutti conoscono. Siamo sicuri che molti di voi si saranno chiesti il perché di questa definizione (tonico micellare), essendo molto più abituati a sentir parlare di tonico o di acqua micellare.

Per capire come siamo arrivati a definire Acquardente come tonico micellare è necessario fare un passo indietro e spiegare la differenza fra un tonico e un’acqua micellare:

  • il tonico è una soluzione acquosa monofasica, spesso arricchita con sostanze acide che non alterino il normale pH cutaneo, restituiscano alla pelle la giusta umidità e generino un effetto astringente. Viene di norma usato dopo il latte detergente con lo scopo di purificare e tonificare la pelle in maniera completa. Molto spesso viene considerato un complemento cosmetico secondario, non fondamentale, perché rappresenta un passaggio ulteriore nella nostra routine e non è in grado da solo di effettuare una pulizia efficace del viso; in realtà la sua azione complementare al latte detergente risulta essere molto importante soprattutto per le pelli a tendenza acneica, in cui il pH fisiologico tende ad essere fuori equilibrio.
  • l’acqua micellare, negli ultimi anni, a differenza del tonico, ha vissuto un periodo particolarmente glorioso, possiamo dire che è diventato un prodotto molto di moda. Dietro a questa tipologia di prodotto però si nascondono delle controindicazioni d’uso che non tutti conoscono; infatti anche se il principio con cui sono nate le acque micellari risulta valido, secondo il quale sciogliendo in maniera opportuna una piccola quantità di olio nell’acqua otterremo delle micelle che sono in grado di portare via il trucco e lo sporco dal viso, rimane il problema che la quantità di olio dispersa nella fase acquosa è abbastanza esigua e non può, da sola, effettuare una pulizia profonda e radicale. Ed ecco perché il consiglio di una routine di pulizia completa prevede l’uso preventivo di un buno latte detergente oltre all’acqua micellare.

Tonico + Acqua micellare = Tonico micellare

A questo punto risulta facile comprendere come e perché nasce la definizione di tonico micellare.
L’esigenza e la volontà di avere un prodotto più completo e performante sia dal punto di vista della restituzione di sostanze rigeneranti che della detersione, ha portato ad un’evoluzione di questa tipologia di prodotto.
Dato che abbiamo preso ad esempio un prodotto Officina Italica per spiegare cosa fosse un tonico micellare, vi raccontiamo da dove nasce il potere tonificante di Acquardente; innanzitutto, come è facile intuire, il suo nome deriva dalle acque termali del Golfo di Napoli, ricche in oligoelementi rivitalizzanti, ed è proprio dal potere di questi elementi che si genera l’azione tonificante e rivitalizzante. Il laboratorio di R&D di Officina Italica ha studiato la composizione dell’acqua termale del Golfo di Napoli ed ha selezionato gli oligoelementi in base alle loro caratteristiche, così da arricchire la formula per renderla più efficace da questo punto di vista.
È nato così un nuovo tipo di cosmetico, con una matrice leggermente più densa della normale consistenza dei tonici e delle acque micellari che garantisce un maggior confort sensoriale durante l’applicazione, in grado di detergere in maniera delicata ma efficace e di esercitare un’azione tonificante complementare.

 

Potrebbe interessarti anche:

Tonico per il viso, un segreto di bellezza.

Latte detergente, il primo passo per una corretta detersione

Potrebbe interessarti

23 febbraio 2018

La notte ti fa bella