Le regole per una rasatura perfetta

18 novembre 2016
Le regole per la rasatura perfetta

La barba, da sempre simbolo di virilità, maturità e forza. Negli ultimi anni la tendenza è quella di tenerla lunga (una vera esplosione della moda hipster), ma sono ancora molti gli uomini che preferiscono avere una barba corta e curata.

C’è da dire che la rasatura è sicuramente uno degli impegni meno piacevoli nella vita quotidiana di un uomo. Irritazione, taglietti che sanguinano, piccoli brufoli compaiono frequentemente nella pelle del viso appena rasata. Lievi difetti di carattere estetico che possono però portare a una sensazione di disagio e dolore.

Per scongiurare questi inestetismi è perciò utile imparare a eseguire correttamente questa operazione. Poche e semplici regole, necessarie a rispettare la pelle del viso e assicurarsi una cute liscia e illesa dopo la rasatura.

Consigli per una rasatura perfetta

I consigli per una rasatura perfetta

  • Preferire la lametta al rasoio elettrico. Gli esperti consigliano di utilizzare la lametta o il rasoio a tre lame anziché il rasoio elettrico. Quest’ultimo è infatti più difficile da igienizzare e può causare follicolite.
  • Radersi al mattino. Al risveglio la pelle del viso appare più rilassata e morbida. Questo permette alla lametta o al rasoio di scorrere meglio e con maggior delicatezza sulla superficie cutanea, garantendo una rasatura omogenea.
  • Bagnare la barba prima di radersi. Uno step da non sottovalutare è bagnare bene i peli della barba. Il momento perfetto per la rasatura è subito dopo la doccia del mattino, quando la barba è stata a contatto con l’acqua per diversi minuti: il pelo, rigonfio d’acqua, è più morbido e malleabile. Discorso a parte merita il rasoio elettrico, che necessita invece di una barba asciutta per una rasatura più efficace.
  • Utilizzare un gel da barba. Per far scivolare meglio la lama sulla pelle ed evitare irritazioni, è consigliabile applicare una crema gel da barba. Schiume da barba e saponi tendono a seccare la cute, mentre il gel rispetta maggiormente l’equilibrio della pelle. Il prodotto giusto è quello che ammorbidisce i peli e allo stesso tempo protegge l’epidermide durante la rasatura.
  • Scegliere una lametta o un rasoio di qualità. Non trascurare la scelta della lametta o del rasoio da barba, meglio se trilama o superiore. Il tuo viso ti ringrazierà.
  • Sciacquare la lametta con acqua calda. Dopo ogni passata è indispensabile passare la lametta sotto il getto di acqua calda, in modo pulire ogni lama ed eliminare i residui. Questi, infatti, diminuiscono l’efficacia e aumentano il rischio di rovinare la pelle.
  • Applicare il dopobarba. Anche se effettuata nel modo corretto, la rasatura rappresenta sempre uno stress per la pelle del viso. Lo sfregamento della lama irrita e disidrata la cute maschile, che deve quindi essere calmata e rinvigorita attraverso un dopobarba. Al termine di ogni rasatura, è quindi fondamentale l’applicazione di un dopobarba lenitivo, idratante e addolcente, in crema o gel, che ripristina elasticità e idratazione cutanea.

Un consiglio per ogni tipo di barba

Un consiglio per ogni tipo di barba

La daily care quotidiana maschile si differenzia in base al tipo di barba.

  • Barba sottile: meglio radersi a giorni alterni e non quotidianamente, per risparmiare uno stress alla pelle.
  • Barba lunga: non lasciarla incolta e trascurata. Dedica attenzione alla tua barba, lavandola e pettinandola frequentemente. Oltre ad avere un beneficio estetico, in questo modo si eliminano i batteri che potrebbero annidarsi tra i peli.
  • Peli folti e robusti: è consigliabile effettuare due passate di lametta o rasoio, in modo da tagliare tutti i peli.
  • Pelle delicata: l’applicazione di un gel protettivo aiuta la cute dopo la rasatura. Spesso si tende ad abusare di unguenti cortisonici per abbassare gli arrossamenti. Meglio evitare il loro utilizzo: si tratta di medicinali non adatti a questo scopo e alla lunga possono causare danni maggiori dei loro benefici.

La tradizionale concezione del dopobarba è legata a prodotti a base alcolica molto volatili (lozioni, acque, ecc.), che chiudono i pori e non appesantiscono la pelle. Questo concetto è oggi superato, dato che la pelle non riceve nessun tipo di idratazione con questo tipo di prodotti ma solo una sensazione di freschezza dovuta alla volatilizzazione delle molecole che li compongono (la pelle dopo poco risulta secca e alcalinizzata).

Esistono in commercio moltissimi dopobarba più “evoluti”, che riescono a garantire il giusto apporto di leggerezza, freschezza, idratazione e purificazione. Consigliamo, dunque, di non trascurare la fase post-rasatura perché è il momento in cui la pelle del viso maschile si rigenera e ritrova la sua naturale fisiologia.

Officina Italica pensa anche alla bellezza maschile, proponendo il siero viso Mediterraneo. Un unico cosmetico capace di rispondere alle specifiche esigenze della pelle dell’uomo. Particolarmente indicato per il post-rasatura, Mediterraneo coniuga funzionalità e protezione, grazie alla sua azione lenitiva, idratante, emolliente ed antiage.